Kalila

Il corretto modo di profumarsi è considerato nel Kamasutra una delle 64 arti che le donne della classe colta devono conoscere e praticare. Le fragranze servono per deliziare i sensi, tant’è che le belle fanciulle indiane, per la festa dei piaceri, si profumano con fiori suadenti, applicano sulle labbra burro d’iris e lasciano che la resina d’incenso inondi le loro lucide chiome. L’incanto del profumo che, come una spola, tesse un filo magico tra Oriente e Occidente, tra passato e presente, è un concentrato di rituali di seduzione. Kalila è la massima espressione dell’incenso nelle sue diverse sfaccettature: essenza proveniente dal lontano deserto dello Yemen e resina d’incenso nelle infinitamente persistenti note di fondo. Tutto il resto è sospeso tra pelle e aria, Kalila è il profumo che a lui piace su di te.



Note di testa: essenza d'incenso dello yemen, accordi fioriti
Note di cuore: concreta d'iris, legno di cashmere, note boiseè
Note di fondo: musc blanc, legno di cedro, resina di galbanum, resina d'incenso