Cylan

Ispirato all’Oriente e al suo impero, questo profumo decadente e barocco, ha l’aroma delle case da te’ giapponesi, i cosiddetti ochaya, gli esclusivi locali in cui gli uomini ricchi venivano, e vengono tuttora, intrattenuti da bellissime geishe. Ora, immaginate per un momento il rituale di bellezza di queste donne dalla pelle di alabastro che studiano per anni la raffinata arte del trucco, la cui elaborata preparazione parte da una base di polvere di riso per illuminare la pelle e darle un piacevole profumo di talco. Indossano poi diversi strati di seta raffinata dai colori brillanti, prediligendo l’iconico rosso lacca per gli incontri più importanti. Imparano la gestualità, sensuale ed elegante al contempo, con cui si presenteranno. È giunta l’ora del tè e dalle porcellane decorate esce un profumo misterioso e speziato: bergamotto, noce moscata e petali di rosa che si fondono alla dolcezza della vaniglia. Quello che seguirà non è dato sapersi…



Note di testa: essenza di mandarino, bergamotto, noce moscata, rosa
Note di cuore: galbanum, cassis, polvere di riso
Note di fondo: resina di fava tonka, vaniglia Bourbon, legno di sandalo indiano, musc blanc